Guillaume Corneille

guillaume-corneille

Liegi, 1922 – Auvers-sur-Oise, 2010

Corneille Guillaume van Beverloo, nato a Liegi il 3 luglio 1922, studiò ad Amsterdam, dove nel 1948 fondò assieme a Karel Appel, Eugene Brands e Anton Rosskens il movimento Reflex e successivamente fece parte del gruppo Cobra. La sua prima personale è del 1950 a Copenaghen; nel 1951 espone per la prima volta a Parigi al Salon de Mai. Dopo un periodo di lavoro all’atelier dell’incisore Hayter a Parigi, si recò ad Albissola dove assieme a Jorn iniziò un’intensa attività come ceramista. Risalgono al 1956 una serie d’importanti personali, nei musei di Bruxelles e di Amsterdam, e l’assegnazione del Premio Guggenheim. Una grande retrospettiva di Corneille ha avuto luogo nel 1966 allo Stedelijk Museum di Amsterdam e al Museo di Charleroi nel 1973.

Cofondatore del gruppo Cobra con Karel Appel, Constant Nieuwenhuis, Asger Jorn e Marcel Dotremont, a cui si aggiungeranno presto Jaques Doucet, Pierre Alechinsky, Else Alfeldt e altri, Corneille ne rappresenta l’aspetto meno dichiaratamente espressionista. La materia pittorica, seppure esaltata nelle violente gamme cromatiche proprie al movimento, trova un supporto costruttivo in forme più definite e precise. L’universo poetico che Corneille esplora con minuziosa costanza nei suoi dipinti è quello dei suoi ‘paesaggi’ immaginari. Le sue fiabesche narrazioni nascono da un alfabeto apparentemente svagato e infantile, in realtà sensibile alle evocazioni di una dimensione onirica e introspettiva.